Venerdì, 27  Aprile 2018 08:22:39
  • Pubblicazione del 15 Ottobre 2014 ore 19.00
  
  

“L’Italia dei sogni”: i diversi volti dell’emigrazione italiana.

“L’Italia dei sogni”: i diversi volti dell’emigrazione italiana.di Franco Presicci - 

MILANO - Si è parlato dell’Abruzzo, a Milano: delle ferite provocate dal terremoto; della forza incrollabile; della voglia di raddrizzarsi, del coraggio, della costanza, della capacità di progettare per risorgere degli abitanti stufi del messìa che non arriva, delle promesse mancate. E nel discorso sull’Abruzzo e sugli emigrati nel mondo ha fatto capolino la Puglia. Ci ha pensato il professor Francesco Lenoci, uno dei protagonisti dell’evento, ricordando che le due regioni sono come sorelle, tra l’altro legate a suo tempo anche dalla transumanza, con le ingiustizie, i soprusi, le sofferenze, le imboscate dei briganti che il trasferimento del bestiame comportava.

Leggi...

Rolling 'stories'

The Rolling Stones. Roma 22 06 2014di Gianluca Gioia -

La Bocca della Verità, uno dei simboli di Roma, con la linguaccia, simbolo della rock band più popolare al Mondo. Questa l’immagine ricordo dello storico concerto dei Rolling Stones al Circo Massimo, unica data italiana del tour "14 On Fire". Un evento tanto discusso e criticato, quanto amato e desiderato, con il palco immerso nell'area archeologica della Capitale.
Un incendio doveva essere e un incendio è stato. Nel vero senso della parola, con una fiammata che ha dato il via al concerto. Un Circo Massimo così gremito non si ricordava dai tempi dello scudetto della Roma, quello del 2001.

Leggi...

Art Bonus: finalmente!

Armando Massarenti Foto Massimo Predieridi Massimo Predieri

Una delle critiche spesso sollevate alla intraprendenza mediatica del primo ministro Renzi è la mancanza di fatti che seguano gli sbandierati annunci del suo governo. In verità la stessa critica che si è dovuta fare anche a molti governi precedenti.

Leggi...

Firenze: Piazza delle Cure e… la Madonnina

Firenze. La Madonnina a via Sacchetti. Fonte tabernacoli.blogspot.itdi Luciano Torelli -

Firenze, antica piazza delle Cure: prende nome dai Curandai, che lavavano i tessuti di lino nuovi per renderli bianchi e morbidi; primo punto di arrivo dei fattori che il giovedì di buon mattino scendevano dalle campagne del nord, lungo la via Faentina, per poi arrivare con i loro calessi fino al centro della città, dove si incontravano durante tutto il giorno, per trattare i loro affari.
La piazza è stata anche il piazzale della prima stazione ferroviaria toscana, che con un percorso di circa due chilometri, arrivava alle antiche mura, poi a Porta la Croce, presso l’odierna Piazza Beccaria, in modo da congiungere rapidamente il nord-Firenze con il centro.

Leggi...

Siamo nel terzo millennio, ma il calendario dice altro … II parte

Il febbraio 1712 in un almanacco svedese: si nota il 30 febbraio(2a parte). Abbiamo visto come occorre muoversi sulla parola millennio e, conseguentemente, su secoli, decenni e via dicendo; abbiamo chiarito i vari concetti numerici e non, anche se di per sé sarebbero dovuti essere già intuibili, se non intuitivi.
Eppure, malgrado tutto questo, più o meno noto ma focalizzato soltanto a quelle menti che pesano il valore delle parole, qualcuno, vuoi dal microfono facile, vuoi dalla penna facile si è voluto distinguere, sbandierando a destra e manca che a mezzanotte del 31 dicembre 1999 si concludeva il XX secolo (e perché???!!) assieme al secondo millennio (ohiboh! anche!): e i più, imbevuti soprattutto della solita TV, ci sono cascati con la massima convinzione, molti solo per superficialità, ingannati dal cambiamento della prima cifra dell’anno, dato che da 1 è passata a 2, ignari – ritengo per sbadataggine o fretta – che, per esempio la quarta decina (41-50) parte col 4 e si chiude col 5!!!

Leggi...

Italian Media s.r.l. - via del Babuino, 99, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu