Mercoledì, 18  Luglio 2018 01:26:51
  • Pubblicazione del 15 Ottobre 2014 ore 19.00
  
  

Disoccupazione giovanile: tempo scaduto!

Il Ministro Giuliano Poletti. Foto: www.lavoro.gov.itdi Gianluca Di Russo -

Secondo gli ultimi dati Istat, il tasso di disoccupazione giovanile in Italia è pari al 46%. Il dato si riferisce al primo trimestre del 2014 e fotografa il record storico di disoccupazione totale al 13,6%, livello risalente al lontano 1977.Nel mezzogiorno la situazione rimane ancor più grave con un tasso del 21,9%, che tocca il 60,9% tra i giovani, con circa 347mila ragazzi tra i 15 ed i 24 anni in cerca di lavoro.

Leggi...

Acqua: corsa agli acquisti per il futuro controllo

The Earth seen from Apollo 17 – Photo NASA/Apollo 17 crewdi Simona Peroni -

Da tempo si sente vociferare con insistenza che l’acqua dolce sta finendo, che la crisi globale dell’acqua sarà la sfida del XXI secolo e che si scateneranno guerre come quelle del petrolio. Ma sarà poi così?
Oggi circa un miliardo di persone hanno accesso ai 50/100 litri d’acqua quotidiani che l’ONU considera il livello minimo per bere, cucinare, lavarsi. Per ora non c’è penuria, poiché l’acqua rinnova la sua disponibilità attraverso le precipitazioni (113mila kmcubi annui) che, a conti fatti, consentono un consumo pro-capite di 5.700 litri al giorno (in Europa è poco meno di 600 litri, negli USA è di 1.400).

Leggi...

BCE, effetti delle misure varate

BCE Consiglio direttivo in riunione bimensile - Foto BCEdi Luca Fortunati

Le ultime misure varate dalla Banca Centrale Europea sembra inizino a generare i primi risultati. Il pacchetto di misure espansionistiche approvate il 5 giugno, con effetto immediato, ha consentito una stabilizzazione del tasso di interesse interbancario, ovvero il tasso Eonia overnight,

Leggi...

BCE. La mossa di Draghi

8-Mario_Draghi-Vitor_Constancio-Foto_BCE-600.jpg https://www.ecb.europa.eu/press/pictures/html/index.en.htmldi Gianluca Di Russo

Le programmate riunioni della BCE assumono ultimamente una caratterizzazione mediatica assimilabile ad un Festival del Cinema o ad un Mondiale di calcio, con tutti gli occhi puntati alle mosse, decisioni e sfumature che Mario Draghi presenterà ai mercati ed agli osservatori economici.
La spettacolarizzazione dell'economia crea un effetto ridondante ma ci allontana dall'analisi e dagli effetti che l'istituto situato a Francoforte genera con le sue decisioni.

Leggi...

Italian Media s.r.l. - via del Babuino, 99, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu