Mercoledì, 24  Gennaio 2018 05:42:31
  • Pubblicazione del 15 Ottobre 2014 ore 19.00
  
  

Venti di guerra fredda sull'abbattimento del jet malese

L’aereo “scomparso” della Malaysia Airlines Photo: Aero Icarus from Zürich, Switzerlanddi Diego Grazioli

Ci vorranno mesi per la completa identificazione delle 298 vittime dell'aereo della Malaysia Airlines, abbattuto giovedì 17 luglio sui cieli dell'Ucraina orientale. Un compito straziante, che andrà di pari passo con l'inchiesta internazionale che dovrà accertare, senza possibilità di dubbio, i responsabili del lancio del missile che ha fatto deflagrare il velivolo.
Su questo fronte si sta assistendo ad uno scambio di accuse tra governo di Kiev e separatisti filo-russi, che sta riportando le lancette della storia ai tempi della guerra fredda.

Leggi...

Nigeria: stabilità sempre più precaria

Nigeria – Abuja – Wuse Marketdi Giorgio Castore

“Boko haram e la sconfitta dell’informazione” è il titolo che la prestigiosa rivista “Internazionale” attribuisce ad un articolo di Lanre Idowu del “The Punch” testata nigeriana. In sintesi, nell’articolo si sostiene che, quando si tratta di fare domande scomode e dare voce alle vittime, i giornali nigeriani si tirano indietro.

Leggi...

ISRAELE-HAMAS: la guerra dal cielo

Il radar prodotto dalla Elta, cardine del sistema Cupola di Ferro. Foto: NatanFlayerdi Diego Grazioli -

È ancora il tempo delle armi. Hamas ha rispedito al mittente la proposta egiziana di un cessate il fuoco dopo i sanguinosi scontri degli ultimi giorni nella striscia di Gaza. Il tentativo del Presidente al-Sisi di fermare le ostilità, che sono già costate la vita ad oltre 200 persone, si è scontrato con la volontà dei vertici dell'organizzazione islamica, contrari ad ogni forma di compromesso con le autorità di Tel Aviv.

Leggi...

UCRAINA: la crisi continua

Mig 23 Caccia bombardiere. DoD photodi Diego Grazioli

Lentamente ma inesorabilmente l'esercito ucraino sta riconquistando le ultime città in mano ai ribelli nell'est del paese. Un'avanzata culminata con la presa di Sloviansk, dove, dopo mesi, è tornato a sventolare il vessillo giallo-celeste simbolo della nazione ucraina. Un'offensiva costata la vita a centinaia di miliziani filo-russi, la maggior parte caduti sotto il fuoco dei Mig governativi che hanno scaricato sul fronte orientale tonnellate di bombe.

Leggi...

Argentina: parlamentari italiani su rischio default

Buenos Aires Av 9 de Julio. Foto Prospero SaponeLa Redazione -

Il rischio default che pesa sull’Argentina per la vicenda dei “fondi avvoltoi” che abbiamo trattato negli ultimi due numeri negli articoli di Dante Ruscica, non trova insensibili i parlamentari italiani, in particolare del Partito Democratico, che lo scorso 7 luglio ha avviato una riflessione dal punto di vista economico e politico tra soggetti che a vario titolo si occupano di economia, America latina, politica estera, relazioni internazionali e italiani nel mondo.
Al centro della riflessione non sono stati soltanto gli effetti che la sentenza della Corte suprema americana può avere sul piano interno argentino, ma anche su quello esterno e globale se non si troverà una soluzione equilibrata sul piano internazionale.

Leggi...

Italian Media s.r.l. - via del Babuino, 99, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu