Giovedì, 26  Aprile 2018 15:33:23
  • Pubblicazione del 15 Ottobre 2014 ore 19.00
  
  

Riuscirà il Senato a riformare se stesso…!

Rappresentazione di una seduta del Senato romano: Cicerone denuncia Catilina, affresco del XIX secolo di Cesare Maccaridi Roberto Mostarda

Dissidenza (usiamo la stessa parola di questa settimana) è certo un’arte nobile se votata al bene e al meglio! Diventa un puro esercizio distruttivo se agisce perché nulla sia veramente cambiato! Ma il passato ritorna sempre in forme farsesche e, questo non è certamente un bene!
Le ultime notizie sul fronte delle riforme istituzionali e su quella del Senato parlano di linea dura dei dissidenti e del voto in aula che continua a slittare (previsto per lunedì scorso, ora rischia di spostarsi sino a lunedì prossimo 21 luglio!

Leggi...

L’insostenibile leggerezza del guru

Matteo Renzi al Digital Venicedi Roberto Mostarda 

Riforme sì, riforme no! E’ questa l’Italia!! Parafrasando una simpatica canzone di Elio e le storie tese, possiamo cercare di riassumere così il senso delle settimane che continuano a rincorrersi nel dibattito politico italiano. Mentre il premier in Europa cerca di dimostrare che il nostro paese fa sul serio e che vogliamo cambiare l’impianto dello stato per renderlo efficiente, moderno, efficace nelle sue azioni a favore dei cittadini, eliminando sacche di malaffare, di incompetenza, di pressappochismo, i politici, partiti e movimenti, sembrano avvilupparsi in un groviglio, in una matassa di autoreferenzialità inconcludente!

Leggi...

Piacere, sono la vecchia RAI

Gli studi RAI di Via Asiago 10 a Roma. Foto: La Cara Salmadi Luisanna Tuti

Quante volte abbiamo sentito dire; "eh ... , la RAI di una volta!". Ma che succedeva alla RAI di una volta?
Beh, io sono qui per raccontare qualche spaccato di quel tempo, per capire se era poi molto diversa.
Dopo il '54, con l'avvento della TV, la Direzione Generale era stata trasferita a Roma e la mitica "Via Arsenale 21 - Torino" aveva perso il suo fascino di fabbrica delle telestar.
Dal capoluogo piemontese erano scesi a Roma i "colonizzatori" che, con aria di sufficienza e un po' di distacco erano obbligati a spiegare (ma poi non troppo) a questi rozzi "romani" i segreti di una gestione fino allora gelosamente custodita nella mitica sede torinese.

Leggi...

Renzi: il navigatore

Renzi: il navigatoredi Roberto Mostarda

“L’Italia è in Europa per dare, non per ricevere”. Con queste parole che delineano un programma coraggioso fondato sulla fiducia nella ripresa del Paese, il premier Renzi ha inaugurato a Bruxelles, il semestre di presidenza italiana dell’Unione Europea.

Leggi...

Scenari di fantapolitica

Il Presidente Napolitano all'incontro con i Presidenti dei Gruppi Parlamentari del Parlamento Europeo. Foto: Presidenza della Repubblicadi Roberto Mostarda

Il quadro politico che continua a dipanarsi davanti ai nostri occhi appare ricco di rinvii, rimandi, sensazioni, intuizioni e imprevisti! Nulla è come sembra e niente potrebbe divenire quello che si vuole! Tutto è in movimento e non lascia presagire fermi immagine.
Abbiamo più volte cercato di decrittare quanto accade, coglierne segnali distintivi, seguire un filo logico “portante” e intelligente (come recitava un simpatico brano d’antan del duo comico Cochi e Renato). Impresa titanica e difficile, anche perché a volte si ha la sensazione che manchi la lucidità e la “linea” per così dire!

Leggi...

Italian Media s.r.l. - via del Babuino, 99, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu