Venerdì, 19  Ottobre 2018 12:27:06
  • Pubblicazione del 15 Ottobre 2014 ore 19.00
  
  

Argentina: I Friulani di Colonia Caroya

Visita_scuola_Repubblica_di_Italia_di_Colonia_Caroyadi Prospero Sapone

Cordoba (Argentina). 50 chilometri a nord di Cordoba, la cittadina di Colonia Caroya ha accolto lo scorso 14 maggio il Console generale d’Italia a Cordoba Marco Matacotta Cordella ed in rappresentanza della comunità italiana della provincia di Cordoba il Presidente della FAIC, Federazione di Associazioni italiane di Còrdoba, Pròspero Sapone.

Motivo dell’evento una visita alla scuola Repubblica d'Italia di Colonia Caroya. Ed infatti gli onori di casa sono stati svolti dalla direttrice della scuola Aìda Prosdòcimo oltre che da una rappresentanza ufficiale della città, come si conviene nelle visite protocollari.
Un po’ di storia prima della cronaca. Da una pubblicazione di Javier Grossutti, dell’Università di Trieste, apprendiamo che un primo contingente di 60 famiglie friulane arrivato a Buenos Aires il 14 gennaio 1878 fu inviato il successivo 12 marzo a Colonia Caroya (inizialmente chiamata Colonia San Martin), per essere raggiunto successivamente da altri contingenti, inizialmente inviati in altre località. E così nacque il nucleo principale della presenza friulana a Colonia Caronya, città divenuta famosa prima ancora che per l’ospitalità data ai nostri connazionali, per il fatto che fu fondata dai Gesuiti nel XVII secolo e perché la Estancia Jesuitica Caroya, sostanzialmente una fattoria, comprendente residenza, chiostro, cappella, magazzino, un lago artificiale e le rovine di un mulino, è stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’umanità.
La colonia italiana di Colonia Caroya è storicamente oggetto dell’attenzione delle nostre autorità consolari. Ne troviamo traccia anche nella pubblicazione del maggio 1968 della testata “Friuli nel Mondo”. Segnaliamo anche l’opportunità di una visita al sito http://www.friuli.org.ar/, dove troviamo anche riferimenti al Museo Permanente della Friulanità.
Tornando alla cronaca della visita, dobbiamo registrare dopo gli indirizzi di saluto la consegna dei doni alla direttrice della scuola da parte del Console e del Presidente della FAIC e, quindi, una deliziosa colazione, seguita dalla visita alla chiesa Nuestra Señora de Monserrat, guidata dal parroco Don Ernesto, che durante il percorso ne ha raccontato la storia ed il significato dei murales rappresentanti scene dell’arrivo dei primi coloni e del loro progressivo adattamento.
A conclusione della visita della chiesa si è reso omaggio alla tomba del Parroco José Bonolis, rimasto nella memoria dei nostri connazionali per le sue opere.
Successivamente, sotto la guida dell’enologo Santiago Lauret, si è svolta la visita della Cantina Caroya, alle sue nuove istallazioni ed agli antichi scantinati del museo, in un ambiente di mistero, miscelato con l’aroma dei vini, vecchi e nuovi, testimoni di prodezze eroiche, che hanno fatto da contorno all’illustrazione dettagliata dei processi di produzione del vino e della grappa.
Come spesso accade in analoghe circostanze, la visita si è conclusa con l’eccellente compagnia di una buona pasta.
La delegazione formula il suo speciale ringraziamento e riconoscenza alla Direttrice Prosdocimo, ai rappresentanti del Municipio Dott. Antonio Roya e Dott. Gustavo Nanini. Al sig. Cura Parroco Don Ernesto, al titolare della Cantina Caroya Sig. Juan Carlos Tay, all’enologo Sig. Santiago Lauret, alla docente Silvia Visintini, Roberto Chiapello e Elisa Molè della Associazione ALEF, per la magnifica accoglienza. Lasciamo aperta la possibilità di una riunione con il Sindaco di Colonia Caroya Dott. Luis Griòn, per potere in un futuro vicino stringere ancora di più i vincoli tra Municipio e Collettività italiana di Colonia Caroya, con il Consolato d'Italia a Còrdoba.

Galleria fotografica della Visita consular a la Escuela República de Italia de Caroya: le foto sono di Prospero Sapone

1-Console_generale_a_Cordoba_Marco_Matacotta_Cordella.jpg 2-Visita_consular_a_Escuela_Repblica_de_Italia_de_Caroya-600.jpg 3-Museo_Estancia_Caroya-600.jpg 4-Museo_Estancia_Caroya_Residenza-600.JPG 5-Friuli_nel_mondo-174-05-1968_pg_1-600x200.jpg 6-Visita_Nuestra_Seora_de_Monserrat.jpg 7-Visita_a_la_BODEGA_CAROYA-600.jpg 8-Visita_y_almuerzo_en_CAROYA-600.jpg

Italian Media s.r.l. - via del Babuino, 99, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu