• Pubblicazione del 15 Ottobre 2014 ore 19.00
  
  

“Amor Maris – I miti scolpiti”

Gonzales_Ravello1RAVELLO (Salerno) - Ravello, luogo cult delle arti, è da sempre enclave internazionale della musica: lo è soprattutto col Ravello Festival, giunto alla sua 62^ edizione, quest’anno interamente votata al “Sud”, inteso come luogo della mente, non come mero concetto geografico. Dal 2012 la Città della Musica è diventata palcoscenico privilegiato per i grandi maestri della scultura: prima Igor Mitoraj, con i suoi monumentali “idoli fratturati”, poi Mimmo Paladino, con una fortunatissima personale, hanno impreziosito gli spazi di Villa Rufolo e della straordinaria terrazza dell’Auditorium disegnato da Oscar Niemeyer.

Leggi...

A Roma l’arte di Frida Kahlo, la pasionaria

Frida-pillow-1200-wiki-Photo_Canadiangemstonesdi Simona Peroni -

Dal 20 marzo al 31 agosto è possibile visitare la mostra dell’esuberante pasionaria messicana Magdalena Carmen Frida Kahlo y Calderòn, presso le Scuderie del Quirinale a Roma.
Frida è il simbolo dell’avanguardia del Messico del ‘900. Dichiarava di essere nata nel 1910, anno di inizio della rivoluzione, ma in realtà nacque il 6 luglio 1907 a Coyocan (Città del Messico) da Matilde Calderòn Gonzales, benestante messicana, e da Guillermo Kahlo, fotografo tedesco di origine ebraica.
I suoi dipinti non solo raccontano le vicende personali, profondamente segnate dall’incidente che ebbe a 17 anni, ma riflettono le trasformazioni culturali e sociali che portarono il suo Paese alla rivoluzione e alla storia che ne seguì.

Leggi...

“L’ITALIA DEI SOGNI” di Goffredo Palmerini

copertina_LItalia_dei_sogni.jpgL’Italia dei sogni -Fatti e singolarità del bel Paese”, l’atteso volume di Goffredo Palmerini edito da One Group, sarà presentato a L’Aquila il 28 marzo, alle ore 17, presso l’Auditorium “Elio Sericchi” della BPER, in via Pescara 2. L’evento prevede, dopo i saluti delle autorità, gli interventi di Francesca Pompa, presidente di One Group Edizioni, Errico Centofanti,giornalista e scrittore, Tiziana Grassi, scrittrice e studiosa di migrazioni, Domenico Logozzo, già Caporedattore del TGR Rai, Anna Ventura, scrittrice e critica letteraria. Sarà presente l’autore. L’Italia dei sogni (280 pagine con foto in b/n, € 14), con una copertina molto evocativa, è l’ultimo della trilogia curata da One Group Edizioni, dopo L’Aquila nel mondo (2010) e L’Altra Italia (2012). Scrive l’Editore nel primo risvolto di copertina: “Un sogno in ognuno dei tre titoli di Goffredo Palmerini: contribuire con i suoi scritti a varcare i confini imposti da ogni pessimistica previsione che vorrebbe come persi i valori migliori della nostra terra e delle sue genti. L’Italia che tutti sogniamo c’è, dice ancora l’autore. Per vederla bisogna alzare lo sguardo ed andare oltre i problemi che innegabilmente ci sono e continueranno ad esserci. Attingendo a ciò che di buono e di bello abbiamo, ed in quantità straordinaria, possiamo trovare la forza per riemergere e riaffermare il primato italiano in cultura, tradizioni e storia. Buon viaggio nel bel Paese di Goffredo Palmerini, da ogni angolo del mondo!”

Leggi...

Biennale Europea d’Arte Femminile

Biennale Europea d’Arte Femminilea cura della Redazione

Venerdì 7 marzo alle ore 12:30 sarà presentato in centrale Idrodinamica – Porto Vecchio Trieste il progetto della Biennale Europea d'Arte Femminile, che si realizzerà nel maggio del 2015, vista come occasione di incontro e di culture dei vari paesi che vi parteciperanno nel contesto speciale di archeologia industriale del porto vecchio di Trieste. Obiettivo principale è infatti aprire con questo evento a Trieste, all’ Europa e al mondo il distretto storico portuale di Trieste.

Leggi...

“Europa Creativa” e non solo

La Direzione dell’AICCRE, Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa, vista l’importanza che avranno i Gect (Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale) e le Macroregioni, il 14 febbraio alle ore 9,30 nella Sala Serafini avvierà un gruppo di studio e lavoro per aiutare le Istituzioni ad individuare necessità e priorità ed a trovare i partner per realizzare e seguire i progetti.
Inoltre, per utilizzare le risorse messe a disposizione dalla UE, alle 10,30 del 14 febbraio, il gruppo di lavoro avrà un incontro con la dott.ssa Leila Giuseppina Nista, dirigente del Ministero per i Beni e le Attività Culturali che illustrerà il programma ed i bandi di “Europa creativa”.
Alle 11,45, il Presidente dell’Aiccre, Dott. Michele Picciano ed il Segretario Generale del CCRE, Frédéric Vallier, incontreranno i Giornalisti della Stampa Italiana ed Estera per far conoscere  le iniziative, i progetti ed i Gect che saranno proposti alle Istituzioni.
Alle ore alle 14,45, infine, con i rappresentanti delle Federazioni regionali dell’Aiccre, il gruppo di lavoro illustrerà il nuovo regolamento n. 11302/13, che modifica e integra il reg.1082/06 (che istituì i Gect) ed i progetti in corso di definizione, predisposti dall’Aiccre dell’Emilia Romagna e della Puglia.
Le conclusioni sono affidate al dott. Vincenzo Menna Segretario Generale dell’Aiccre.

Le opere di Eva Fisher per ripercorrere la “Strada di Levi”

Le opere di Eva Fisher per ripercorrere la “Strada di Levi”La scenografia del recital “Primo” tratta da alcune opere della pittrice marguttiana.
Sarà l’attore Jacob Olesen, a proporre nelle sale teatrali italiane ed europee, il testo di Primo Levi adattato al progetto teatrale “Primo”.
Olesen, di origine svedese/danese, è presente sulle scene italiane da oltre 30 anni. L’abilità di parlare sei lingue (Italiano, Inglese, Tedesco, Danese e Svedese) gli ha dato la possibilità di recitare in tutta Europa, in Nord Africa, Sud America, Asia ecc, e in numerosi film e cortometraggi. In teatro ha presentato molti spettacoli di successo in cui oltre che attore protagonista o coprotagonista è stato anche autore e regista.
Il cammino di “Primo” si snoderà anche attraverso la memoria della pittrice Eva Fischer ed a frammenti di quel diario tenuto segreto anche ai familiari, sino agli ultimi anni ’80.
Nata nel 1920 nella ex-Jugoslavia, ma di famiglia ungherese, dall’immediato dopoguerra Eva sale alla ribalta della cultura mitteleuropea ma allo stesso tempo italiana. Colorista ed oggi ultima rappresentante la scuola romana del dopoguerra, fra le sue tematiche restano celebri le personalizzazioni delle biciclette, i paesaggi mediterranei, i mercati rionali romani, ma anche quel diario celato per quasi 40 anni, con tutta la drammaticità del periodo delle deportazioni. La crudeltà nazista strappò ad Eva oltre trenta parenti tra i quali  il padre Leopold, rabbino capo e grande talmudista.

Leggi...

IL DRAAAGO ospite allo YUNLIN AGRIEXPO

IL DRAAAGO ospite allo YUNLIN AGRIEXPOIl Teatro dei Venti di Modena sbarca in Cina, sull'isola di Taiwan, allo Yunlin AgriExpo dove dal 31 gennaio all'8 febbraio sarà ospite con uno dei suoi ultimi spettacoli di strada, "Il Draaago", regia di Stefano Tè, con Francesco Bocchi, Oksana Casolari, Francesca Di Traglia, Francesca Figini, Simone Lampis, Briana Zaki, Antonio Santangelo, Igino L. Caselgrandi.
Musica, maschere giganti, trampoli, bastoni infuocati, macchine teatrali, e tutte le tecniche del teatro di strada trovano spazio nelle rappresentazioni del Teatro dei Venti che con le sue creazioni ha ormai valicato i confini nazionali ricevendo apprezzamenti di critica e pubblico in festival quali Sztuka Ulicy a Varsavia (Polonia), Mimos a Perigueux (Francia) oltre che in giro per l'Italia in 90 repliche, e tra queste ricordiamo quella all'interno del Carcere di Volterra nell’ambito di VolterraTeatro2010 dove è stato anche evento speciale itinerante tra i comuni della Val di Cecina.

Leggi...

“Camminando nella valle dell’ombra…”

“Camminando nella valle dell’ombra…”Alle ore 11.00 del 24 gennaio si inaugurerà presso l’Istituto Balassi-Accademia d’Ungheria in Roma, la mostra “Camminando nella valle dell’ombra…”, in memoria della Shoah.

Quest’anno si celebra il 70° anniversario della Shoah in Ungheria e tra gli artisti presenti non poteva mancare Eva Fischer.
Nata nel 1920 nella ex-Jugoslavia, ma di famiglia ungherese, dall’immediato dopoguerra, Eva sale alla ribalta della cultura mitteleuropea ma allo stesso tempo italiana. Colorista ed oggi ultima rappresentante la scuola romana del dopoguerra, fra le sue tematiche restano celebri le personalizzazioni delle biciclette, i paesaggi mediterranei, i mercati rionali romani, ma anche quel diario tenuto segreto anche ai suoi familiari per quasi 40 anni, con tutta la drammaticità del periodo delle deportazioni, che non l’ha mai abbandonata. La crudeltà nazista strappò ad Eva oltre trenta parenti tra i quali il padre Leopold, rabbino capo e grande talmudista.

Leggi...

A Montallegro: Editoria, legalità e identità siciliana

A Montallegro: Editoria, legalità e identità sicilianaSarà il Comune di Montallegro ad ospitare “KAOS - festival dell'editoria, della legalità e dell'identità siciliana, promosso dall'Associazione Culturale TOP STAGE, il grande appuntamento con la letteratura e non solo.
Nei giorni del 25 e 26 gennaio, il piccolo centro agrigentino, diventerà meta per gli amanti della cultura, dell'arte e del nostro patrimonio enogastronomico.
Infatti, presso l' auditorium comunale, verrà allestito uno spazio fiera, che oltre agli editori coinvolgerà operatori economici dell'artigianato e dei prodotti tipici siciliani.

Leggi...

“L’Arte della Cinematografia”

“L’Arte della Cinematografia”di Goffredo Palmerini -

ROMA – Sarà presentato a Roma, in Campidoglio (Sala della Protomoteca), sabato 18 gennaio alle ore 11, il volume “L’Arte della Cinematografia”, di Vittorio Storaro, Bob Fisher e Lorenzo Codelli. Il prezioso volume, edito da Skira/Aurea, è un omaggio a 150 Autori della fotografia cinematografica. Con testi bilingue (italiano e inglese) scritti da Bob Fisher e Lorenzo Codelli, è illustrato con le immagini in doppia visione di 150 film simbolo, curate da Vittorio Storaro, uno dei massimi cinematographers del mondo, tre volte Premio Oscar della Fotografia (Apocalipse now, Reds, L’ultimo imperatore).

Leggi...

Italian Media s.r.l. - via del Babuino, 99, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu