• Pubblicazione del 15 Ottobre 2014 ore 19.00
  
  

“Le ragioni della Nuova Politica”

Letta, Iannone, Floriddia, Zottin“Ho fatto solo il mio dovere”.
Con queste parole il Maresciallo dei Carabinieri Carmelo Floriddia ha accolto il premio “Le Ragioni della Nuova Politica”, conferitogli l’11 dicembre scorso da Sara Iannone presidente dell’associazione culturale “L’Alba del Terzo Millennio” e fondatrice del premio, giunto ormai alla sua undicesima edizione. Una edizione svoltasi con il Patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Regione Lazio, di Roma Capitale.Il maresciallo Carmelo Floriddia
A rischio della propria vita, Carmelo Floriddia ha salvato venti immigrati nel tragico sbarco di Sampieri del 30 settembre scorso, e, per questo, ha anche ricevuto la Medaglia speciale che il Capo dello Stato Giorgio Napolitano conferisce a ogni edizione come suo premio di rappresentanza.

La cerimonia svolta nella prestigiosa Sala Vanvitelli dell’Avvocatura generale dello Stato a Roma è stata aperta dal saluto di Raffaele Tamiozzo, vice Avvocato generale dello Stato cui ha fatto seguito l’esibizione di un ensamble di fiati della Banda dei Carabinieri, diretti dal Maestro Ten. Colonnello Massimo Martinelli, con l’esecuzione dell’overture da “Il flauto magico” di Wolfgang Amadeus Mozart e il concerto per flauto e orchestra da camera di Antonio Salieri.
Non sono mancati momenti di commozione quando l’attore Brando Giorgi ha declamato la poesia: “Dei Caduti a Nassiriya”, scritta da Corrado Calabrò.

Italian Media s.r.l. - via del Babuino, 99, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu