• Pubblicazione del 15 Ottobre 2014 ore 19.00
  
  

8 marzo: giorno di festa o di dolore?

Foto_Delaroche-L_esecuzione_di_Lady_Grey-1833-National_Gallery-Londradi Miramuseo, Roma -

L’8 Marzo non è un giorno da cioccolatini e mimosa; l'8 Marzo è il giorno in cui 129 operaie sono morte nella loro fabbrica nel tentativo di far valere i loro diritti.
L’Associazione “MiraMuseo” a Roma propone una visione meno superficiale della Festa della donna, organizzando un percorso conoscitivo nel mondo di donne che nei tempi antichi hanno sopportato, insieme agli uomini, soprusi e torture di una giustizia sommaria da parte del sistema giudiziario; nel "magico mondo" delle condanne a morte!

Link: http://goo.gl/WoQRiL
La passeggiata dal titolo “La "giustizia" ai tempi del Boia” è dedicata a fatti giudicati dai protagonisti. Il percorso tocca in particolare due luoghi in passato deputati alle esecuzioni capitali e i pressi di alcune delle più famose prigioni: il carcere di Tor di Nona, Corte Savella e Castel Sant’Angelo dove furono segregati personaggi famosi. Si tratta di un viaggio nel passato per ricordare il sistema della giustizia e come la società di un tempo convivesse con la paura della condanna a morte e della tortura. Verranno ricordate dalla guida le vicende e gli affanni di personaggi noti come Giordano Bruno, “l’Astroliga della Lungara”, Artemisia Gentileschi, Cagliostro, ma anche di personaggi meno conosciuti, nonché le storie, certamente diverse, di coloro che vivevano la morte e i tormenti dalla parte opposta: i boia e i confratelli della Misericordia.

Italian Media s.r.l. - via del Babuino, 99, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu