• Pubblicazione del 15 Ottobre 2014 ore 19.00
  
  

ART CLUB 1945-1964

Forte dei Marmi – Da venerdì 23 maggio a martedì 15 luglio la Fondazione Villa Bertelli ospita un’esposizione, curata da Gabriele Simongini, dedicata all’Art Club, un percorso unico ed estremamente significativo all’interno dell’arte italiana del secondo dopoguerra realizzato attraverso oltre sessanta opere fra dipinti, sculture, disegni e serigrafie realizzati da circa cinquanta tra gli artisti che sono stati soci dell’Associazione Artistica Internazionale Indipendente o che hanno comunque partecipato ad alcune fra le numerosissime esposizioni da essa organizzate. L’Art Club fu fondato a Roma il 23 ottobre 1945: erano presenti, tra gli altri, Pericle Fazzini, Virgilio Guzzi, Luigi Montanarini, Enrico Prampolini, il pittore polacco Joseph Jarema. Si va da Enrico Prampolini a Gino Severini e Giacomo Balla, da Carla Accardi ad Afro, da Alberto Burri a Giuseppe Capogrossi, e ancora Felice Casorati, Michelangelo Conte, Pietro Consagra, Antonio Corpora, Piero Dorazio, Pericle Fazzini, Lorenzo Guerrini, Renato Guttuso, Virgilio Guzzi, Mino Maccari, Mario Mafai, Alberto Magnelli, Edgardo Mannucci, solo per citare alcuni nomi.  Un omaggio particolare è stato pensato per ricordare il pittore della cosiddetta Scuola romana Luigi Montanarini, nella sua duplice qualità di fondatore e di unico toscano del gruppo che ha partecipato all’atto costitutivo dell’Art Club.  Ad impreziosire la mostra anche una rara cartella nata per celebrare il decimo anniversario della fondazione dell’Art Club e intitolata “Arte Astratta in Italia nel 1955”, che raccoglie 14 serigrafie. Completa l’esposizione una serie di importanti documenti storici che hanno accompagnato la storia creativa e culturale dell’Art Club. Il progetto della mostra è a cura di Nicolina Bianchi, Jacopo Cannas, Gabriele Simongini mentre la segreteria organizzativa, tecnico-scientifica è della Fondazione Villa Bertelli (Forte dei Marmi) e di SEGNI D’ARTE (Roma).Forte dei Marmi Da venerdì 23 maggio a martedì 15 luglio la Fondazione Villa Bertelli ospita un’esposizione, curata da Gabriele Simongini, dedicata all’Art Club, un percorso unico ed estremamente significativo all’interno dell’arte italianadel secondo dopoguerrarealizzato attraverso oltre sessanta opere fra dipinti, sculture, disegni e serigrafie realizzati da circa cinquanta tra gli artisti che sono stati soci dell’Associazione Artistica Internazionale Indipendenteo che hanno comunque partecipato ad alcune fra le numerosissime esposizioni da essa organizzate. L’Art Club fu fondato a Roma il 23 ottobre 1945: erano presenti, tra gli altri, Pericle Fazzini, Virgilio Guzzi, Luigi Montanarini, Enrico Prampolini, il pittore polacco Joseph Jarema.

Si va da Enrico Prampolini a Gino Severini e Giacomo Balla, da Carla Accardi ad Afro, da Alberto Burri a Giuseppe Capogrossi, e ancora Felice Casorati, Michelangelo Conte, Pietro Consagra, Antonio Corpora, Piero Dorazio, Pericle Fazzini, Lorenzo Guerrini, Renato Guttuso, Virgilio Guzzi, Mino Maccari, Mario Mafai, Alberto Magnelli, Edgardo Mannucci, solo per citare alcuni nomi.
Un omaggio particolare è stato pensato per ricordare il pittore della cosiddetta Scuola romana Luigi Montanarini, nella sua duplice qualità di fondatore e di unico toscano del gruppo che ha partecipato all’atto costitutivo dell’Art Club.
Ad impreziosire la mostra anche una rara cartella nata per celebrare il decimo anniversario della fondazione dell’Art Clube intitolata “Arte Astratta in Italia nel 1955”, che raccoglie 14 serigrafie. Completa l’esposizione una serie di importanti documenti storici che hanno accompagnato la storia creativa e culturale dell’Art Club.
Il progetto della mostra è a cura di Nicolina Bianchi, Jacopo Cannas, Gabriele Simongini mentre la segreteria organizzativa, tecnico-scientifica è della Fondazione Villa Bertelli (Forte dei Marmi) e di SEGNI D’ARTE (Roma).

Italian Media s.r.l. - via del Babuino, 99, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu