• Pubblicazione del 15 Ottobre 2014 ore 19.00
  
  

Porto di Paranaguá : piattaforma del business

Porto di Paranaguá : piattaforma del businessa cura di Eduardo Fiora 
traduzione di Giuliana Giannessi

Nel mese di maggio, l"Agenda Italia " del governatore del Paranà, Beto Richa, ha aperto le porte dello stato per gli imprenditori italiani interessati a conoscere il porto di Paranaguà. La delegazione è stata ricevuta dal sovrintendente del porto di Paranaguà, Luiz Henrique Dividino, e dal business manager, Lourenço Fregonese, che hanno presentato diversi progetti, tra cui i piani di espansione e noleggio. "Il porto di Paranaguá – ha esordito Dividino - lavora già con varie grandi aziende multinazionali, nei vari settori, tutti con noleggio qui. Ciò significa che il Paranaguá è una zona sicura per investire".

"Attualmente, abbiamo almeno 20 nuovi progetti a disposizione da parte del settore privato. Di queste nuove aree, 16 hanno già completato gli studi di fattibilità. Siamo pronti a ricevere nuovi investimenti."
Secondo il vice presidente del Camera di Industria e Commercio Italo-brasiliana del Paraná, Roberto Colliva, lo stato offre molte opportunità per essere uno stato che si sta sviluppando molto bene. "Lo stato tende solo a crescere. L'Italia ha molto interesse nel Paraná, interesse questo che deve essere sfruttato molto bene da entrambe le parti a partire da questo contatto. Il porto di Paranaguà ha recuperato la sua efficienza e il riconoscimento", ha dichiarato.
Gli imprenditori italiani che hanno visitato il porto di Paranaguà appartenevano al settore di infrastrutture, grandi attrezzature e tecnologia portuale.

Italian Media s.r.l. - via del Babuino, 99, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu