Mercoledì, 24  Gennaio 2018 07:06:26
  • Pubblicazione del 15 Ottobre 2014 ore 19.00
  
  

Sperando nella buona stella…

Ross_Schelfeis-wiki-600di Michele Sermone -

Nel 1995 un film di fantascienza, Waterworld, anticipava un lontano futuro dove i nostri discendenti avrebbero vissuto in una terra completamente, o quasi, sommersa dalle acque.
Oggi, quella drammatica previsione cinematografica sembra avverarsi quasi sicuramente. Per l'Intergovernamental Panel on Climate change (Ipcc) dell'Onu, nel suo più recente rapporto, afferma che gran parte della calotta di ghiaccio dell'Antartide occidentale stia collassando e il suo scioglimento è ormai certo.

Leggi...

Aedes albopictus? no, Culex pipiens!!

Aedes_Albopictus-600di Luisanna Tuti -

Quando disperata un giorno mi stavo grattando le punture di zanzara, temendo la pericolosa “tigre” (Aedes albopictus), qualcuno mi disse: “non preoccuparti perché la riconosceresti subito. E’ nera con bande bianche trasversali sul dorso e sulle zampe”.
Questa dichiarazione fa il “paio” con quella: “la vipera si riconosce subito perché ha la testa triangolare”. Beh, garantisco che, se vedo una cosa che striscia davanti a me, applico il salto del canguro a una velocità neanche sostenuta, ma impensabile. Se sento il ronzio di una zanzara o la vedo pungermi, difficilmente mi soffermo a riflettere sul colore delle sue zampe, ma mi attrezzo per ucciderla senza pietà, anche a costo di prendermi a schiaffi!

Leggi...

Oggi la frutta nasce non più dagli alberi, ma da una stampante 3D

Bologna_da_mangiare_fruttivendolo_nei_pressi_di_via_drapperie_a_Bologna.jpgGli usi e le mode cambiano, ma non pensavamo così in fretta. Tra qualche anno, quando vorremo mangiare un succoso frutto non ci recheremo più, come sarebbe ovvio, dal fruttivendolo, ma da un gestore di stampanti in 3D.
No, non sto scherzando, ormai queste stampanti in 3D sfornano, è proprio il caso di dire, proprio di tutto.
Dopo la cioccolata anche la frutta, anche se per la verità è solo un surrogato.
La stampante è prodotta dalla società britannica Dovetailed e funziona attraverso una particolare tecnica di gastronomia molecolare chiamata 'sferificazione', portata alla fama dal noto chef Ferran Adrià.
Con questa tecnica di cucina molecolare si ottengono delle sfere che contengono un liquido, amalgamando le singole gocce di liquido di diversi sapori nella forma desiderata, permette di ottenere la creazione di 'frutti' artificiali su misura.

Leggi...

Torna in Italia l'incubo dell'HIV, in modo particolare tra i giovani

C. Goldsmithdi Titta Mare -

È stato uno dei nostri peggiori incubi, ma ormai quasi nessuno, soprattutto in Italia, ricorda più che cosa sia l'Hiv(Human Immunodeficiency Virus) e irischi che questo comporta per la salute principalmente le nuove generazioni. Pensiamo che siccome se ne parla poco sia un problema risolto, ma non è così.
I dati pubblicati da Simit (Societa’ italiana malattie infettive e tropicali) ci hanno fatto aprire gli occhi davanti ad una realtà allarmante che potrà diventare vera emergenza nel giro di pochi anni, se non si attuerà una vera politica d'informazione.
In Italia si registrano ancora oggi circa 4 mila nuove infezioni da Hiv l’anno.

Leggi...

Il mondo scompare sotto i nostri occhi e noi non ce ne accorgiamo

Grus_canadensis_22di Michele Sermone -

Siamo sinceri, se qualcuno vi dice che le gru ormai sono sparite dai cieli italiani o che il pipistrello Rinolfo non volerà più di notte nelle nostre campagne, tutt'al più alzerete le spalle, anzi sembrerà una sciocchezza rispetto ai problemi che l'Italia sta attraversando, ma non è così. In realtà, sono notizie che dovrebbero allarmare un tutti perché la perdita di diversità è la minaccia ambientale più grave a livello mondiale.
Lo sottolinea Legambiente, ricordando che la sua scomparsa può essere causa di carestie, dell’aumento dei disastri naturali come inondazioni o tempeste tropicali, malattie, penuria della disponibilità di acqua potabile e con il conseguente impoverimento delle nostra cultura.

Leggi...

Italian Media s.r.l. - via del Babuino, 99, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu